Lo sai che devi stare attento anche alla solidità della tua assicurazione?

Questa mattina nella mia consueta lettura dei quotidiani mi sono imbattuto nell’articolo che vedete nella foto.

L’Ivass interviene su Cattolica Assicurazioni

In sintesi, l’Ivass (clicca qui per saperne che cos’è) è intervenuta sulla #CattolicaAssicurazione avvisandola che la sua Solvency o più chiaramente espresso “margine di solvibilità” “piomba pericolosamente a un passo del livello di guardia”: il 22 maggio scorso era al 103%, è il valore più basso dell’intero mercato assicurativo.

La Solvency (clicca qui per saperne di più) indica lo stato di salute della Compagnia Assicurativa.  

Alcune Compagnie controllate da Cattolica Assicurazione e più precisamente #BccVita (sottoscrivono le loro polizze i clienti #Iccrea – Credito Cooperativo) e #VitaVera (offerta ai clienti della #BpM – Banca Popolare di Milano) l’indice è crollato il 15 maggio rispettivamente al 25% e al 65%.

Cosa è successo ?

La causa – fate attenzione – è la struttura degli investimenti: 28 miliardi in classe C e altri 4,8 di obbligazioni sempre di bassa qualità.

Traduco: per fare “rendimento” si alza il rischio e il cliente è convinto di non rischiare e alcuni affidano importanti cifre a questi prodotti, certi che non “oscilla ma ho il capitale garantito”, certo ma da chi?

Fai attenzione

A me non interessa sparlare né di Cattolica né di Bcc o Bpm.

Mi interessa che chi mi legge o mi ascolta impari la lezione: nessun pasto è gratis e ci vuole tempo per raggiunge  i propri obbiettivi senza scorciatoie o furberie.

Sento già qualcuno che dice: “Ma figurati questo Clerici cosa scrive! Io sono tranquillo. A me non succede nulla, me l’ha consigliato il mio amico che lavora in banca/assicurazione.

Da notare inoltre, che l’articolo è uscito di domenica ed a pagina 5: non fa notizia come il covid-19 o l’apertura delle “gabbie”, ma credo che anche notizie come questa vadano messe in evidenza per poter scegliere consapevolmente a chi affidare il mio rischio o la mia previdenza.

E per finire

Ma non di certo meno importante, il gruppo che ho scelto per lavorare e affidare i sogni e gli obbiettivi delle persone che a loro volta mi hanno scelto, ha una Solvency pari a 190%  un poco in calo per le turbolenze del mercato dal 12/2019 che era 212%.

Share this Post