Tassi negativi: a volte per investire in buone obbligazioni invece di trarre interesse, si deve pagare.

Tassi negativi: a volte per investire in buone obbligazioni invece di trarre interesse, si deve pagare.

Proprio così. Questo è l’effetto dei tassi negativi. Come è noto, il tasso di interesse è un guadagno dato dall’avere prestato del denaro. Attualmente in Italia per le scadenze fino a due-tre anni il tasso di interesse è negativo. Se vogliamo fare un esempio con il BTp scadenza 11 ottobre 2020, rimborserà alla scadenza lo 0.255% in meno. In Germania quasi tutti i titoli di stato, anche quelli a lunga

Read More

Tassi negativi sui conti correnti: sono solo ipotesi?

Tassi negativi sui conti correnti: sono solo ipotesi?

Sembrerebbe proprio di no. Infatti, dopo l’European Banking Federation l’ABI delle banche europee, anche in Italia si sta ipotizzando che i tassi negativi non rimangano fermi ai bilanci bancari, ma che vengano trasferiti ai clienti. Succede già in Germania con la Volksbank, seconda banca cooperativa tedesca la quale applica un tasso del – 0,5% su depositi superiori ai 100 mila euro ed in Danimarca dove la Jyske Bank applica il

Read More

Il cointestato del conto è propritario del conto?

Il cointestato del conto è propritario del conto?

È passata in modo silente l’ordinanza 21963 della Cassazione che può rivoluzionare i rapporti di conto. Bisogna fare attenzione alla cointestazione del conto corrente. Questa ordinanza infatti ha stabilito che il cointestatario può operare sul conto corrente, ma non è proprietario ossia non può appropriarsi dei soldi. È da sempre un classico che il genitore anziano cointesti il proprio conto con un figlio:  i problemi sorgono poi al momento della

Read More